Nina che disagio – Ilaria Palleschi

Mostra di tavole tratte dalla omonima graphic novel

La mostra verrà inaugurata sabato 1 dicembre alle ore 19.30 alla presenza dell’autrice e con la partecipazione di Adrian Fartade.
L’autrice, dopo l’inaugurazione, dedicherà le copie del libro a chi volesse acquistarle.

BAO Publishing è lieta di annunciare il primo graphic novel di Ilaria Palleschi: Nina che disagio.

Ilaria Palleschi debutta nel romanzo grafico con una storia di scelte: scelte obbligate, scelte a lungo rimandate, scelte che ci vengono tolte di mano prima che siamo pronti ad affrontarle.

Nina è una ragazza socialmente e umanamente incompiuta, che un giorno trova nel proprio letto un’altra sé. Identica, solo priva dell’inettitudine sociale. L’altra Nina decide di risolvere i problemi della vita del suo alter ego, ma ben presto un aspetto della sua presenza comincia a rivelarsi forse più problematico ancora.

Una riflessione divertente e divertita su un momento delicato della vita in cui, per fortuna e purtroppo, non c’è nessuno ad affrontare le difficoltà al posto nostro.

Nina che disagio è disponibile in libreria dal 15 novembre 2018

Ilaria Palleschi da sempre affascinata dalle arti visive, dal cinema alla grafica, dalla moda al design, decide di specializzarsi in Illustrazione e frequenta l’Istituto Europeo del Design di Roma.
Una volta diplomata fonda assieme a sei colleghi dello IED uno studio di illustrazione: Studio Pilar. Nel 2012 intraprende la carriera da freelance itinerante iniziando a lavorare per case editrici (come l’Armando Curcio Editore), per case di moda (come Ortys-officina Milano) e studi di architettura (come lo Studio Nobili di Roma), nonché come grafica per varie associazioni culturali e aziende. Attualmente vive a Roma. Nina che disagio, pubblicato da BAO Publishing (2018) è il suo primo graphic novel.

La mostra è a ingresso libero e visitabile negli orari di apertura del Teatro Puccini fino al 31 gennaio 2019.